Un cigno alla Sentina

Svelato il mistero: il cigno che per tutta la giornata di Domenica 13 Marzo ha sostato nell’area della Riserva Naturale Sentina in realtà pare sia scappato  da “Casa Fontana” a Spinetoli la notte del temporale tra il 2 ed il 3 Marzo, così come ci viene comunicato nel post  di Amalia che potete leggere qui sotto. La sua presenza alla Sentina aveva suscitando molto interesse e curiosità soprattutto tra i fotografi naturalisti che erano accorsi numerosi  (non si ricordano infatti altri episodi che abbiano visto coinvolti cigni nella nostra zona).

Siamo contenti di aver contribuito, attraverso il nostro sito, al ritrovamento di questo magnifico esemplare.

cigno alla Sentina 2                   cigno alla Sentina 1                   cigno alla Sentina 3 -rid

 

2 repliche

  1. amalia fontana scrive:


    Buongiorno,
    non si tratta di un evento STRAORDINARIO ma di una “fuga”. Il cigno fotografato è scappato da casa Fontana a Spinetoli durante il temporale tra il 2 ed il 3 Marzo. Inizialmente lo abbiamo ritrovato nelle campagne zone Mercatone ma non siamo riusciti a riprenderlo. Se potete aiutarci saremo ben lieti di riportarlo a casa. Grazie.
    Amalia

  2. Valerio scrive:


    E pensare che secondo la 7 servizio di ieri sera 13/3/10 alle 20,45 la sentina è ancora a rischio centrale nucleare, assieme a altri siti sparsi nella penisola, e se passerà la sciagurata legge il governo potrà far procedere in tal senso. Sono personaggi che la promuovono anche perchè foraggiati dalle lobby. Ieri oltre al sindaco di Firenze non completamente contrario vi era a sostenere la tesi il direttore del giornale il tempo: Non si fermano neanche di fronte alla realtà degli attuali avvenimenti giapponesi: lotteremo anche con i forconi se servirà, NO AL NUCLEARE si alla sentina oasi.